Whistleblowing: approvato il D.Lgs che recepisce la Direttiva UE

22 Marzo 2023

Logo PAWhistleblowing

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in esame definitivo il Decreto Legislativo del 10 marzo 2023 n. 24 di attuazione della Direttiva (UE) 2019/1937 relativa alla protezione delle persone che segnalano violazioni del diritto dell’Unione, nota come Direttiva Whistleblowing. 

Il Decreto Legislativo disciplina la protezione delle persone che segnalano violazioni di disposizioni normative nazionali o dell'Unione europea che ledono l'interesse pubblico o l'integritÓ dell'amministrazione pubblica o dell'ente privato di cui siano venute a conoscenza in un contesto lavorativo pubblico o privato.

Le principali novitÓ del Decreto legislativo n. 24 del 10/3/2023 

  • viene equiparato il settore privato a quello pubblico in termini di tutele

  • viene estesa la platea dei destinatari dell’obbligo di istituzione del canale per le segnalazioni interne

  • vengono ampliate le violazioni oggetto di segnalazione

  • vengono rafforzate le tutele nei confronti del whistleblower

  • vengono estese le misure di protezione ai cosiddetti “facilitatori” (coloro che assistono il lavoratore nel processo di segnalazione) ai colleghi e ai parenti dei whistleblowers

  • vengono previste sanzioni fino a € 50.000 in caso di mancato adeguamento o violazione della disciplina.

Il decreto legislativo prevede che debbano dotarsi di canali di segnalazione interni:

  • tutti gli enti pubblici, con possibilitÓ di esonero per i comuni con meno di 10.000 abitanti e per gli enti pubblici con meno di 50 dipendenti;

  • gli enti privati con pi¨ di 50 dipendenti, nonchÚ gli enti privati che operano in determinati e specifici settori, indipendentemente dal numero di dipendenti.

Le disposizioni contenute nel Dlgs 24/2023 hanno effetto a decorrere dal 15 luglio 2023 e si applicheranno a tutti i datori di lavori del settore pubblico e privato, a prescindere dall’adozione del modello organizzativo 231.

 

Whistleblowing Ŕ soluzione applicativa implementata da ISWEB dedicata alle segnalazioni degli illeciti. Basata sulla piattaforma Open Source Globaleaks e certificata sul Cloud Marketplace dell’ACN, Ŕ caratterizzata da una infrastruttura applicativa progettata e sviluppata per rispondere efficacemente alle specifiche esigenze in termini di sicurezza e riservatezza.  Whistleblowing Ŕ costantemente aggiornato rispetto agli sviluppi normativi.

 

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

 

Compila il form per maggiori informazioni

6 * 5