Adempimenti Legge 190/2012 art. 1, comma 32: Modalità operative 2023

24 Gennaio 2023

Logo PAWhistleblowing

L’AutoritÓ ha confermato le modalitÓ operative per la pubblicazione e l’invio dei dati riguardanti il 2022, come indicato nella Deliberazione ANAC n. 39 del 2 gennaio 2016 in merito all’assolvimento degli obblighi di pubblicazione e di trasmissione delle informazioni relative ai bandi di gara e contratti – come previsto dall’art. 1, comma 32 della legge n. 190/2012, aggiornato dall’art. 8, comma 2, della legge n. 69/2015.

Restano quindi valide sia le specifiche tecniche per la comunicazione via PEC dell’avvenuta pubblicazione dei dati entro il 31 gennaio 2023 sia quelle di pubblicazione dei dati (formato XSD).

Cosa devono fare le Stazioni Appaltanti?
Le Stazioni Appaltanti (SA) per adempiere all’obbligo di pubblicazione dei dati in formato aperto, ai sensi dell’art. 1 comma 32 Legge 190/2012 conforme alle disposizioni di cui alla Deliberazione n. 39/2016, devono:

  • Trasmettere all’AutoritÓ, entro il 31 gennaio di ogni anno, solo mediante Posta Elettronica Certificata all'indirizzo comunicazioni@pec.anticorruzione.it, un messaggio di PEC attestante l’avvenuto adempimento. Tale messaggio PEC deve riportare obbligatoriamente nell’apposito Modulo PDF per la comunicazione dell'URL di pubblicazione (si precisa che il modulo dovrÓ essere scaricato e successivamente compilato in locale, quindi allegato alla comunicazione via PEC) il codice fiscale della Stazione Appaltante e l’URL di pubblicazione del file XML per l’anno in corso.

  • Pubblicare sul proprio sito web istituzionale le informazioni di cui all’articolo 4 della Deliberazione n.39 del 2 gennaio 2016 secondo la struttura e le modalitÓ definite dall’AutoritÓ.

A partire da febbraio 2023 saranno effettuati i tentativi di accesso automatizzato alle URL comunicate dalle Amministrazioni per l’acquisizione dei file XML pubblicati. A riguardo, si consiglia di verificare che tutti i file pubblicati siano accessibili e rispettino le specifiche tecniche definite dall’AutoritÓ.

Si ricorda che il Portale per la gestione dell’Amministrazione Trasparente in uso consente la generazione automatica del file XML da trasmettere all’ANAC con specifiche funzioni di controllo di validitÓ dei dati inseriti e indicazione dell'URL da comunicare, conformemente alle “Specifiche tecniche per la pubblicazione dei dati ai sensi dell’art. 1 comma 32 Legge n. 190/2012” redatte da ANAC – versione 1.3.
In particolare, per la generazione dell'URL occorre utilizzare l'archivio "URL per ANAC" presente all'interno della gestione redazionale sotto la voce "Atti e Pubblicazioni". Una volta creata e salvata tale URL sarÓ possibile inserirla nella documentazione oggetto di comunicazione.
Questa funzionalitÓ dell'applicativo non andrÓ a ricomprendere le informazioni inserite nell'archivio "Bandi di Gara e Contratti" identificate con la tipologia "Avvisi" e "Delibera a contrarre o atto equivalente". Vi invitiamo pertanto a verificare con attenzione tutte le informazioni inserite all'interno di tali tipologie.
Si consiglia infine di prestare massima attenzione agli Alert presenti sul sistema e indicanti i dati da correggere ai fini di una corretta generazione del dato da pubblicare ed inviare ad ANAC.

Per ulteriori necessitÓ di approfondimento ISWEB S.p.A. Ŕ a disposizione attraverso i consueti canali di supporto.

 

Maggiori informazioni su PAT - Portale Amministrazione Trasparente

Compila il form per maggiori informazioni

Preso atto dell'informativa Privacy riportata al seguente link, ai sensi dell'Art.7 del GDPR (679/2016), esprimo il mio consenso libero ed informato al trattamento dei miei dati personali per le finalità, con le modalità e nei limiti sopra illustrati.

8 - 7