Attestazioni OIV 2023: Indicazioni e Scadenze per l'Adempimento degli Obblighi di Pubblicazione

Quali Soggetti Devono Effettuare l'Attestazione?, Tipologie di Dati Oggetto di Attestazione, Modalità di Verifica e Pubblicazione delle Attestazioni, Ruolo dell'Autorità nell'Adempimento degli Obblighi di Pubblicazione

Attestazioni OIV 2023: il 31/07 è il termine per la pubblicazione

25 Maggio 2023

Logo PAWhistleblowing

Con la delibera n. 203 del 17 maggio 2023 l’AutoritÓ rende note le indicazioni relative all’attestazione sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione prevista dall’art.14 co.4 lett. g) del Dlgs 150/2009, illustra gli obblighi di pubblicazione oggetto di attestazione per le diverse tipologie di enti, pubblici e privati, e fornisce le prime indicazioni sulle modalitÓ di predisposizione delle attestazioni da parte degli OIV, o degli organismi con funzioni analoghe.

Quali sono i soggetti tenuti alla pubblicazione dell’attestazione?

Sono tenuti all’attestazione sull’assolvimento degli obblighi di pubblicazione al 30 giugno 2023 gli OIV, o gli altri organismi con funzioni analoghe, istituiti presso:

  • le pubbliche amministrazioni di cui all’art. 2-bis, co. 1, del d.lgs. 33/2013
  • gli enti pubblici economici, societÓ ed enti di diritto privato in controllo pubblico
  • le societÓ a partecipazione pubblica non di controllo
  • le associazioni, fondazioni ed enti di diritto privato di cui all’art. 2-bis, co. 3, secondo periodo, del d.lgs. 33/2013.

Quali informazioni sono oggetto di attestazione?

Gli OIV devono attestare la pubblicazione dei dati al 30 giugno 2023 relativamente alle seguenti tipologie di dati:

a) Per le pubbliche amministrazioni

  1. Disposizioni generali (artt. 10 e 12)
  2. Personale (incarichi conferiti o autorizzati - art. 18)
  3. Bandi di concorso (art. 19)
  4. Provvedimenti (art. 23)
  5. Bandi di gara e contratti (art. 37)
  6. Bilanci (art. 29)
  7. Opere pubbliche (art. 38)
  8. Altri contenuti - Registro degli accessi (Linee guida ANAC determinazione n. 1309/2016)
  9. Altri contenuti – Prevenzione della corruzione (art. 10 d.lgs. 33/2013, art. 18, co. 5, d.lgs. 39/2013, l. 190/2012)

b) Per gli enti pubblici economici, societÓ e enti di diritto privato in controllo pubblico

  1. Disposizioni generali (artt. 10 e 12) 
  2. Personale (incarichi conferiti o autorizzati - art. 18) Selezione del personale (art. 19, d.lgs. n. 33/2013, art. 1, co. 16, lett. d) l. 190/2012, art. 19, co. 2 e 3, d.lgs. 175/2016) 
  3. Bandi di gara e contratti (art. 37) 
  4. Beni immobili e gestione del patrimonio (art. 30) 
  5. Controlli e rilievi sull’amministrazione (art. 31) 
  6. Pagamenti (artt. 4-bis e 33) 
  7. Altri contenuti - Registro degli accessi (Linee guida ANAC determinazione n. 1309/2016) 
  8. Altri contenuti - PTPCT oppure misure integrative di prevenzione della corruzione individuate ai sensi dell’articolo 1, comma 2-bis della legge n. 190 del 2012 (MOG 231)

c) Per le societÓ a partecipazione pubblica non di controllo 

  1. AttivitÓ e procedimenti (art. 35)
  2. Bilanci (art. 29)
  3. Servizi erogati (art. 32 e solo per il SSN anche art. 41, co. 6)

d) Per le associazioni, fondazioni ed enti di diritto privato (di cui all’art. 2-bis, co. 3, secondo periodo, del d.lgs. 33/2013

  1. AttivitÓ e procedimenti (art. 35)
  2. Bilanci (art. 29)
  3. Servizi erogati (art. 32 e solo per il SSN anche art. 41, co. 6)

Come avviene lo svolgimento delle verifiche di rilevazione al 30 giugno 2023? 

Per l'anno 2023, ai fini dello svolgimento delle verifiche sull’assolvimento degli obblighi di trasparenza con rilevazione al 30 giugno 2023, gli OIV, o gli altri organismi con funzioni analoghe, dovranno utilizzare l’apposita applicazione web che sarÓ resa disponibile sul sito dell'AutoritÓ unitamente alle istruzioni per l’utilizzo dell’applicativo ed ogni documento utile all’attivitÓ di svolgimento e attestazione delle verifiche effettuate.

L’utilizzo dell’applicativo permetterÓ di documentare la verifica effettuata nella sezione “Amministrazione trasparente” o “SocietÓ trasparente” dei siti web delle amministrazioni/enti/societÓ, non solo sulla pubblicazione dei dati oggetto di attestazione, ma anche sulla loro qualitÓ in termini di completezza, aggiornamento, formato, secondo le indicazioni che saranno fornite.

Quali sono le modalitÓ di pubblicazione delle attestazioni e delle schede di rilevazione?
L’attestazione degli OIV, o degli altri organismi o soggetti con funzioni analoghe, completa della scheda delle verifiche di rilevazione al 30 giugno 2023, Ŕ pubblicata dal RPCT nella sezione “Amministrazione trasparente” o “SocietÓ trasparente” sotto-sezione di primo livello “Controlli e rilievi sull’amministrazione”, sotto-sezione di secondo livello “Organismi indipendenti di valutazione, nuclei di valutazione o altri organismi con funzioni analoghe”, “Attestazione dell'OIV o di altra struttura analoga nell’assolvimento degli obblighi di pubblicazione” entro il 31 luglio 2023. Le associazioni, le fondazioni e gli enti di diritto privato di cui all’art. 2-bis, co. 3, secondo periodo, d.lgs. 33/2013 pubblicano l’attestazione sul proprio sito web dandone specifica evidenza nella home page.

Sono tenuti a predisporre e pubblicare l’attestazione anche gli ordini professionali di cui all’art. 2-bis, co. 2, lett. a) del d.lgs. 33/2013, limitatamente agli obblighi di pubblicazione “compatibili” con la natura, l’organizzazione e le attivitÓ svolte da detti enti, secondo le indicazioni fornite con la delibera n. 777/2021. 

Il documento dovrÓ anche contenere un’attestazione riguardo all’assenza di filtri e/o altre soluzioni tecniche atte ad impedire ai motori di ricerca web di indicizzare ed effettuare ricerche all’interno della sezione “Amministrazione trasparente” o “SocietÓ trasparente”, salvo le ipotesi consentite dalla normativa vigente, trattandosi di adempimento (artt. 7 e 9 del dlgs 33/2013) strettamente connesso alla realizzazione della piena trasparenza amministrativa e alla effettiva disponibilitÓ e riutilizzabilitÓ dei dati pubblicati.


Dall' Help Online dell'applicativo in uso per la gestione dell’Amministrazione Trasparente Ŕ possibile scaricare i documenti relativi ai Modelli di Attestazione, raggiungibili effettuando il login ed accedendo al desktop di amministrazione.

L’invio ad ANAC della scheda delle verifiche di rilevazione al 30 giugno 2023 avviene mediante l’applicativo web con la convalida delle verifiche entro il 31 luglio 2023.

L’AutoritÓ vigila sull’esatto adempimento degli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente effettuando verifiche, d’ufficio o su segnalazione, sui siti web istituzionali delle amministrazioni, degli enti e delle societÓ tenuti all’applicazione delle disposizioni previste dal d.lgs. 33/2013.

Il Modulo Monitoraggio e Scadenze implementabile sulla trasparenza di ISWEB permette di predisporre nativamente le scadenze definite dal D.Lgs. 33/13 e di aggiungere ogni altra scadenza derivante da fonti normative di rango inferiore o regolamenti interni.

Compila il form per maggiori informazioni

9 * 4